Agevolazione fiscali

L’Associazione YLENIA MORSUCCI Onlus è una “O.n.l.u.s.” (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. 460/97), pertanto i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

Al sostenitore PERSONA FISICA spetta, a partire dai redditi 2015, una delle seguenti agevolazioni:

– Deducibilità, per le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000 euro annui, ai sensi dell’art. 14, comma 1 del D.L. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2015);

– Detraibilità dall’IRPEF del 26% calcolata sul limite massimo di € 30.000 per un risparmio fino a € 7.800 (fino al 2014 il limite era € 2.065,83), ai sensi del TUIR art. 15 comma 1.1.

In entrambi i casi la condizione necessaria per accedere all’agevolazione è che il versamento sia eseguito tramite banca o ufficio postale oppure mediante assegni bancari e circolari. Per le erogazioni effettuate con carta di credito è sufficiente la tenuta e l’esibizione, in caso di eventuale richiesta dall’Amministrazione Finanziaria, dell’estratto conto della società che gestisce la carta.

Al sostenitore IMPRESA spetta, a partire dai redditi 2015, una delle seguenti agevolazioni:

– Deducibilità, per le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000 euro annui, ai sensi dell’art. 14, comma 1 del D.L. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2015);

– Deduzione, per le erogazioni liberali in denaro, per un importo non superiore a € 30.000 o al 2% del reddito di impresa dichiarato (comma 2, lett. h, art. 100 del TUIR).

 

IMPORTANTE

– Per usufruire delle agevolazioni fiscali è necessario conservare l’attestazione della donazione (la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria e l’estratto conto bancario).

– Non beneficiano delle agevolazioni fiscali le erogazioni liberali effettuate in contanti.

– Non beneficiano delle agevolazioni fiscali gli importi erogati per le quote associative.