top
logo



 26 visitatori online
Folla per l'addio a Ylenia

I COMPAGNI DI SCUOLA: "ERI LA NUMERO UNO"

 

Lacrime per la diciottenne morta di malattia

 

E’ stato affidato alle parole dei compagni dei compagni di scuola,degli amici e del fidanzato Gianluca l’addio ad Ylenia Morsucci, studentessa del liceo Cambi scomparsa lunedì , ad appena 18 anni a causa di una grave forma di leucemia che non le ha lasciato scampo.

Una folla di ragazzi ieri pomeriggio nella chiesa del quartiere stadio si è stretta attorno al papà Maurizio, alla mamma Renata e al fratello Loris e tutti hanno cercato conforto nella fede per superare una morte che ha lasciato la città senza parole.

Molti quelli che hanno dovuto seguire la messa dalla scalinata della chiesa,che non è riuscita a contenere tutti : a salutare Ylenia, oltre ai compagni di scuola e alle compagne di squadra, sono arrivati i ragazzi dell’azione cattolica, gli insegnanti delle scuole frequentate. Dirigenti sportivi e scolastici.

Sul sagrato un grande striscione azzurro(“Il cielo si è arricchito della stella più bella”), la gigantografia di una foto scattata al mare all’ultima pizzetta di classe,cartelloni pieni di foto di Ylenia con gli amici ed una bellissima immagine con il fidanzato, con una grande didascalia :” Ti abbiamo persa ma riusciremo a vedere il tuo volto nella rugiada del cielo”.

Anche un manifesto funebre dedicatole dagli amici aveva come sfondo una grande foto, con sopra riportati i nomi dei compagni di scuola.

Gli amici, arrivati tutti con tulipani gialli e rosa, hanno voluto affidare i loro sentimenti ad una serie di messaggi letti durante la funzione concelebrata da Don Giovanni, Don Davide,dal parroco di santa Maria Goretti Don Ciro e da quello di Castelferretti Don Gabriele.

Hanno così dipinto una ragazza solare, dal sorriso pronto, ma soprattutto generosa e determinata, nello studio come nello sport, sempre disposta ad aiutare gli altri senza pretendere nemmeno un “grazie” in cambio.

“ Ci hai lasciato senza parole. Quante cose non dette e quanta voglia di guardarti negli occhi per dirti che sei la numero uno”

Le lacrime sono salite agli occhi di tutti alla fine della cerimonia quando ha preso parola il fidanzato Gianluca.

“ Ciao Yle “, è stato l’incipit di un discorso letto con voce rotta dall’emozione, con i ricordi in primo piano: l’ansia prima dei compiti in classe nonostante Ylenia fosse “ un gradino sopra tutti”, la capacità di regalare u sorriso agli altri anche nei momenti di tristezza perché “ sapevi che c’era qualcuno che ne aveva bisogno”.

“ Avrei voluto tenerti tutta per me”, perché il tempo passato insieme ”è scivolato via troppo in fretta”.

 

Alessandra Pascucci

 

 


bottom
top

Associazione YLENIA MORSUCCI Onlus, Via del Lavoro, 13 - 60015 Falconara Marittima (AN)

Tel. 0719188320| email: info@yleniamorsucci.org | C.F. 02412720423 | Privacy Policy | Cookie Policy | Contatti.

bottom

Usiamo i cookies solo per garantire una migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'utilizzo dei cookies. Vai alla nostra Cookie Policy.

Clicca di seguito per accettare: